Il maggior Business di tutti i tempi

immagine: telegraph.co.uk

Circa tre anni fa è iniziata la battaglia contro il cancro di una persona a me molto cara.Tra le molte informazioni che si trovano in rete, ho deciso di tradurre per lei alcuni articoli che propongono cure alternative a quelle proposte dalla medicina ufficiale.

Ne pubblico uno qui, nella speranza che possa essere di aiuto ed offrire una prospettiva differente anche ad altre persone che si trovano in una situazione simile.

L’articolo originale è qui.

Il maggior Business di tutti i tempi, e perché chi ci guadagna non vuole una cura.

Del Dr. Dennis Antoine – Collaboratore della rivista online Wake Up World

La gente si dispera, piange, e si chiede perché proprio a me? come può succedere questo a un bambino? Un dolore incommensurabile.

Ma le risposte sono piuttosto chiare: noi esseri umani siamo inconsapevolmente esposti a troppi agenti chimici nel cibo, nell’acqua, nei vestiti, persino quando comprano un’auto nuova. Quell’odore di macchina nuova? sono prodotti chimici usati nell’industria automobilistica per trattare pellami e tappetini, considerati tra i maggiori responsabili del cancro nelle persone. E la gente sale in macchina e lo annusa a pieni polmoni, come se fosse un mazzo di fiori.

Sul cibo si spruzzano prodotti per farli durare di più? sono conservanti. Ad un certo punto, non puoi brevettare il cibo. Tuttavia abbiamo una soya brevettata. Così Monsanto ci può guadagnare. Bisogna smettere questa follia di iniettare prodotti chimici nel cibo!

Ed è per questo che bisogna richiedere che i cibi vengano etichettati OGM!

Anche i vestiti nuovi vengono trattati con agenti chimici, che possono entrare nel corpo e contaminare con alogeni, specialmente i bambini piccoli. Per non parlare dei pesticidi usati per il cibo. Quello che è più interessante è tutta la gente di Monsanto che finisce per lavorare per la FDA (Food and Drug Administration – Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali, NdT). La FDA dovrebbe proteggere i cittadini USA dai veleni, vero? Se ti metti a fare ricerche per conto tuo, più ne vieni a sapere e più ti senti indignato. Questo è quello che si chiama il lupo che fa la guardia all’ovile. Loro mangiano sano, di certo. E puoi scommetterci la tua casa, che loro non mangiano il cibo che vendono.

Il Dr. Max Gerson, che nel 1938 fece l’impressionante dimostrazione che il suo metodo sicuro e naturale di trattamento per i pazienti di cancro prometteva benissimo. Stava facendo guarire le persone usando qualcosa che non si può brevettare: le verdure. A questo punto della storia, si istituì una ricompensa di 100 milioni di dollari per chiunque avesse dimostrato risultati positivi nella cura del cancro. Il Dr. Gerson nel 1946 presentò le cartelle mediche di 5 casi terminali e 5 ulteriori pazienti, che dimostravano l’efficacia del suo trattamento e la cura di tutti questi casi. Bene, indovinate? La ricompensa fu vinta da quattro senatori che erano medici.

Da notare anche che l’annunciatore radiofonico Raymond Gram Swing, presente nella sala, fu stupefatto come tutti gli altri e fece una trasmissione quella sera, descrivendo l’ evento e il metodo efficace di Gerson. Due settimane più tardi, Swing fu licenziato.

Il video qui di seguito può cambiarvi la vita. L’angelo Charlotte Gerson vive tuttora a San Diego.

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=V9hsZiabwzU

Gerson morì nel 1959, e questo è ciò che il suo amico di lunga data, Albert Schweitzer M.D., scrisse su di lui:

Vedo in lui uno dei più eminenti geni nella storia della medicina. Molte delle sue idee di base sono state adottate senza menzionare il suo nome. Ciononostante, egli ha raggiunto più risultati dei previsti, in condizioni avverse. Ci lascia un’eredità che esige attenzione e che gli assicurerà il posto che si merita. Coloro che egli ha curato saranno ora testimoni della verità delle sue idee.

Dozzine di trattamenti sono arrivati e passati e sono stati sbrigativamente definiti “inefficaci”. Quando un individuo entra in contatto con un patogeno (virus, batterio, fungo) gli immunoregolatori nel suo cervello entrano in funzione, ed avvengono vari meccanismi di auto-difesa. Uno dei primi è la febbre. Quasi tutti i patogeni funzionano alla temperatura corporea normale (37°C).

I fabbricanti di aspirine hanno convinto i consumatori che la febbre è dannosa. “Dobbiamo abbassare la febbre!” “se è troppo alta provoca danni al cervello!”. E questo si inculca nelle menti dei genitori preoccupati, che si spaventano subito e iniziano a dare l’aspirina.

Il corpo sa bene cosa sta facendo, e noi interferiamo. Solo perché abbiamo una laurea di una scuola prestigiosa e uno stetoscopio intorno al collo, crediamo di saperne di più. Ma la febbre esiste per creare un ambiente inospitale per i batteri, e così finire per ucciderli.

Invece l’aspirina, o Tylenol (da noi Tachipirina, NdT), abbassa la temperatura in certi casi e i patogeni possono così prosperare.

Il seguente testo è stato scritto da un medico e proviene dalla Coalizione per la Prevenzione del Cancro:

Il verdetto è inappellabile. La American Cancer Society ha la maggiore responsabilità per aver perso la guerra contro il cancro. Riformare la ACS è, in teoria, abbastanza semplice e diretto da conseguire. Boicottate la ACS. Piuttosto, date il vostro contributo in beneficienza all’interesse pubblico e ad associazioni coinvolte nella prevenzione del cancro. Questo boicottaggio è ben meritato e lancerà l’unico messaggio che questa “associazione benefica” non può più ignorare. La Coalizione per la Prevenzione del Cancro (diretta dall’autore di quest’articolo) ha annunciato formalmente nel 1999 una campagna a livello nazionale per il boicottaggio economico dell’ACS.

Mammografie

La American Cancer Society ha strette relazioni con l’industria delle mammografie. Cinque radiologi sono stati presidenti della ACS, ed in ogni sua mossa , la ACS riflette l’interesse dei maggiori fabbricanti di macchinari per mammografie e pellicole, tra cui Siemens, DuPont, General Electric, Eastman Kodak, e Piker. Infatti, se ogni donna dovesse seguire le linee guida dell’ACS e della NCI prescrivendo mammografie, l’incasso annuale per le strutture sanitarie sarebbe di circa 5 milioni di dollari, di cui almeno 2,5 milioni per le donne in età pre-menopausa. La propaganda dell’ACS continua ad attirare donne di ogni età nei centri per le mammografie, portandole a credere che la mammografia è la loro migliore speranza contro il cancro al seno. Un importante giornale del Massachusets pubblicò una fotografia di due giovani donne sulla ventina, in una pubblicità dell’ACS, che prometteva che la diagnosi precoce porta alla guarigione “quasi il 100 per cento delle volte”. Un direttore della comunicazione dell’ACS, intervistato dallla giornalista Kate Dempsey, rispose in un articolo pubblicato dal Massachusetts Women’s Community’s journal Cancer:

“L’annuncio non è basato su uno studio. Quando fai una pubblicità, semplicemente dici quello che puoi per attirare le donne. Esageri un po’…La mammografia oggi è un business lucrativo ed altamente competitivo.”

La maniera in cui le donne sono trattate quando si sottopongono a una mammografia è deplorevole.Il soffice e sensibile seno è manipolato rozzamente, girato, e infilato nell’apparecchio per ottenere la lastra a raggi X. L’area già infiammata dalle cellule cancerose è ora ancor più irritata, aumentando le probabilità che le cellule si propaghino ad altre parti del corpo.

Ma non solo, il tumore ha una membrana che lo ingloba. Ogni movimento brusco del seno non fa che aiutare a rompere questa capsula ed aumentare il rischio di metastasi. Per di più, si può creare ulteriore irritazione facendo una biopsia della zona. Si infila un ago nella capsula e vengono aspirate delle cellule. Sapevate che le cellule contenute in questa capsula potrebbero fuoriuscire?

Il cancro ai polmoni e all’esofago sono anch’essi straordinariamente lucrativi. Si tratta dei tipi di cancro più difficili da curare. Ci sono storie miracolose che parlano di usare Perossido di Idrogeno nelle dosi adeguate per curare l’organismo con l’ossigeno.

Madison Cavanaugh ha scritto un libro, “La cura da un minuto”, dove dettaglia l’efficacia del Perossido di Idrogeno su vari problemi di salute. Procuratevi il libro.

Per essere chiari, il Perossido di Idrogeno deve essere per uso alimentare, cioè NON quello che si compra al supermercato. Bisogna procurarsi quello al 35% e poi diluirlo al 3%. Quello che vendono nella bottiglia marrone contiene conservanti e non è adatto all’ingestione.

Il cancro odia l’ossigeno. E adora la temperatura corporea (37 °C). E ama i tessuti adiposi. Il grasso è’ il nirvana per le cellule cancerose. Il cancro ha anche una capacità unica di fare ciò che si chiama angiogenesi – crea i propri vasi sanguigni per portare più sangue e nutrimento per alimentare il suo grande appetito. Ha questo insaziabile appetito perché sta creando cellule a un ritmo vertiginoso.

Lo zucchero è perfetto come carburante per il cancro. Lo sciroppo di mais ad alto tasso di fruttosio è una forma di zucchero ideale, per il fatto che l’alto tasso mitotico (crescita del tumore e moltiplicazione delle cellule) richiede energia.

E così, ecco che abbiamo la “tempesta perfetta”: prendi un organismo, lo rendi sovrappeso, lo alimenti di cibo di bassa qualità con ogni tipo di agenti chimici nel cibo ed esponi la persona a fluoridi nell’acqua, o vaccinazioni (altri agenti chimici cancerogeni), aria inquinata, cibo alla griglia (ancora altri cancerogeni) nitrati e nitriti, fumo passivo, etc. et voilà! hai un perfetto potenziale malato di cancro.

Non tutti comunque cadono nella trappola del trattamento standard, dato che ci sono alternative al trattamento di forme anche difficili di cancro all’esofago, come si può vedere in questo video.

Tumori: Immagina che sei uscito di casa, e quando rientri, in casa fa caldissimo. Vai al termostato e accendi l’aria condizionata. Non succede nulla. Allora strapperesti via il termostato dalla parete pensando “così andrà meglio” ?

Certo che no. Questo è ciò che facciamo quando operiamo e rimuoviamo un tumore. La finalità dei tumori può essere solo di “termostato”, cioè un modo per misurare la presenza della malattia. Che succederebbe se il tumore fosse solo un indicatore e non un segnale di morte imminente?

In molti casi, quando si trattano con successo, ci sono notizie di tumori arrivati a ridursi e scomparire.

E invece quello che facciamo in America, è tagliar via il tumore. E l’esperto chirurgo dice alla famiglia: “Penso che l’abbiamo rimosso tutto”. Dato che le cellule sono così immensamente piccole, come può una persona, anche se con un microscopio, sapere con certezza che “l’ha rimosso tutto”? Non esiste un medico in tutto il pianeta che possa sapere con certezza al 100% che è stato “rimosso del tutto”.

In effetti, e se i tumori servissero veramente per uno scopo e agissero come indicatori che sta avvenendo un cambiamento o un miglioramento? Dopotutto, se il tumore non ostruisce una via respiratoria o un vaso sanguigno, perché rischiare ed operare una persona che si trova già in condizioni difficili? Ed esporla al rischio di infezioni. Molte persone muoiono per infezioni secondarie, per via dell’immunosoppressione dei loro organismi, portata a termine dagli effetti collaterali della chemioterapia. La radiazione uccide cellule sane. Il cancro non fa cadere i capelli, sono le radiazioni che lo fanno. E la perdita di appetito, con conseguente perdita di peso? E’ causata dalle medicine. Quindi, come può un organismo mantenersi sano se non riceve il nutrimento appropriato?
Tutto ciò non deve necessariamente accadere. E questo è ciò che voleva esprimere il Dr. Gerson. Eliminare gli irritanti (cibo scadente, acqua di scarsa qualità contenente fluoridi, grassi e zuccheri) e inserire ingredienti che l’organismo possa usare per combattere, come acqua pura, disintossicanti del fegato, vegetali e nutrienti, così da ristabilire una buona salute.

Questo è un piccolo esempio di incredibili alternative per combattere il cancro. La ragione per cui la cannabis è illegale? Henry Ford, molti anni fa, disse che avremmo potuto usare la cannabis per quasi tutto ciò che si può immaginare: molto di più e meglio che tagliare tutti gli alberi e insultare la terra con le miniere. L’avidità è il motivo per cui la cannabis è stata messa fuorilegge. E’ una soluzione molto potente a un gran numero di problemi di salute.

Rick Simpson nel suo video “Run From the Cure” commenta il suo trattamento efficace per il cancro: l’olio di cannabis

Nascondere questa informazione è un crimine.

Vi consiglio il libro “Morte da medicinali” (Death By Medicine) di Gary Null PhD, Carolyn Dean MD ND Martin Feldman MD, Debora Rasio MD, Dorothy Smith PhD

Con questo non voglio parlare male o diffamare nessuno. Ci sono cose migliori da fare con il proprio tempo. Si tratta di esporre la verità. Ci sono molti bravi medici, che si occupano di curare le persone. Quando una persona vive un trauma per via di un incidente, una lacerazione grave, senza alcun dubbio richiede trattamento medico. Non confondiamo la compassione con il profitto. La medicina fu originata dalla compassione. Primo, non nuocere. Vero? Dobbiamo prevenire ciò che trattiamo? A che punto siamo oggi? Le major farmaceutiche mandano i loro bei rappresentanti agli uffici dei medici per convincerli di come dovrebbero prescrivere questo o quel farmaco, nonstante gli effetti collaterali. E’ per profitto, è deplorevole e triste.

Sii consapevole dei tuoi diritti: non farti spaventare o convincere a fare “ciò che fanno tutti” solo per rientrare nelle statistiche. Fai le tue ricerche ora che sei in buona salute. Non aspettare ad essere in crisi. Mantieniti sano. Coltiva i tuoi ortaggi. Bevi acqua pura. Mangia cibi nutrienti. Metti in discussione l’autorità. E in ogni caso Svegliati Mondo (Wake Up World) !

L’autore
Il Dr. Dennis Antoine è laureato al New York Chiropractic College nel 1983. Aprì il suo ufficio a Fort Lauderdale per trattare pazienti con la chiropratica e la consulenza nutrizionale, e ha iniziato Prevention At Work che si dirige ad aiutare le aziende a ridurre gli incidenti sul lavoro. Usando l’ergonomia, o lo studio di una persona sul posto di lavoro, ha assistito varie compagnie nel sud della Florida per ridurre gli incidenti, aiutando così le aziende a risparmiare milioni di dollari in spese mediche. E’ stato collaboratore ed editore per il Florida Sun Sentinel, per il South Florida Business Journal, e per l’ ACA Journal of Chiropractic. E’ anche stato presentatore per la American Chiropractic Association, per la Florida Dairy Products Association, e per il Prevention Magazine. Oggi aiuta altri medici a diffondere la loro pratica e si occupa di spargere la voce su opzioni ed alternative sicure ed efficaci nel trattamento di problemi muscolari e scheletrici.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s